ED.UMA.NA è una pratica educativa e una rete che pone l’essere umano come valore centrale, per superare le differenti forme di violenza quotidiana e le discriminazioni di ogni tipo, canalizzando gli sforzi di contrasto al cyberbullismo, al disagio giovanile e agli stereotipi di genere.

ED.UMA.NA è stata progettata nell’ambito del  Centro di Nonviolenza Attiva e del Tavolo di Educazione alla Nonviolenza di Milano con la consulenza del Dipartimento di Scienze Umane – Università degli Studi di Milano-Bicocca.

È promossa dalle associazioni Mondo Senza Guerre e Senza Violenza e La Comunità dello Sviluppo Umano.

La Pratica EDUMANA è un insieme di azioni pedagogiche che sono applicate trasversalmente all’interno di proposte didattiche e formative. Queste azioni tendono a modificare spazi, tempi e relazioni al fine di creare un clima adeguato per mettere in atto comportamenti nonviolenti e poter costruire una personalità nonviolenta.

La Pratica si prefigge di uscire dalla logica della gestione dell’emergenza e dell’ennesimo progetto di contrasto alla violenza, per dare una risposta unitaria e propositiva alle differenti esigenze del disagio relazionale quotidiano. Per questo propone sostanzialmente un’educazione rivolta a una cultura ‘umanocentrica’, cioè un’educazione che contribuisca a cambiare il mondo umanizzandolo.

Sostiene, inoltre, la creazione di una comunità più ampia di quella scolastica, allargata quindi alle famiglie e al territorio, in cui la scuola diventi punto di riferimento e centro di promozione della nonviolenza e della non discriminazione nell’ambiente in cui opera.

Il cambiamento è possibile e dipende dall’azione umana (Silo).